Comunicazione digitale aziendale
cos’è e quali strumenti e vantaggi sfruttare nell’era digitale

Prima di approfondire il tema della comunicazione digitale, vagliando tutti gli strumenti e i vantaggi che essa apporta in ambito aziendale, proviamo prima a dare una definizione chiara di cos’è la comunicazione digitale.

Per comunicazione digitale si intende l’insieme di tutte le attività legate alla produzione e diffusione dei contenuti multimediali (testi, immagini, video, ecc) attraverso l’utilizzo di dispositivi digitali come pc, tablet, satelliti, smartphone.

Perché è importante la comunicazione digitale per le aziende?

Nell’era digitale ormai quasi tutte le aziende mostrano una forte propensione alle attività di comunicazione digitale per promuovere la propria immagine e consolidare la propria brand reputation.

Da un’indagine condotta da ICorporate, è emerso che tra gli strumenti di comunicazione digitali più utilizzati dalle aziende oggi ci sono in ordine:

  • le Digital PR (72% delle aziende);
  • il sito web aziendale (69%);
  • i social media (66%).

Secondo le previsioni, nei prossimi 5 anni la comunicazione digitale aziendale crescerà sempre più, focalizzandosi su 3 strumenti digitali fondamentali:

  • social network  (67%)
  • sito aziendale (58%)
  • blog (48%).

Il dato interessante è che la comunicazione digitale rappresenta per le aziende un plus da affiancare alla comunicazione tradizionale e cartacea.

Potremmo dire, quindi, che l’era digitale ha portato in auge il concetto di comunicazione aziendale integrata.

I vantaggi della comunicazione digitale aziendale

Perchè le aziende puntano sulla comunicazione digitale?

Semplice, perchè ne hanno compreso i vantaggi soprattutto per quanto riguarda la reputazione online.

Scopriamo nel dettaglio alcuni dei vantaggi della comunicazione digitale a livello aziendale.

  1. accrescono la reputazione e la visibilità online dell’azienda;
  2. parlano a un target di utenti definito e potenzialmente interessato ai prodotti o servizi offerti;
  3. si inseriscono all’interno di una strategia di marketing relazionale, nella quale l’utente si sente direttamente coinvolto e interagisce;
  4. consentono alle aziende di creare contenuti differenti su più canali e con maggiore frequenza;
  5. i contenuti vengono consumati dall’utente secondo tempi e strumenti a lui più congeniali.
  6. non escludono i media tradizionali, ma si affiancano ad essi in una prospettiva di marketing più ampia.
  7. permettono un’attività di monitoraggio basata su dati oggettivi, dai quali partire per comprendere l’efficacia o meno del piano di comunicazione attuato.

Come costruire un piano di comunicazione digitale aziendale

La comunicazione digitale necessita di una strategia a monte e della creazione di un piano strategico che tenga in considerazione alcuni aspetti.

Il primo di essi è il mercato di riferimento: bisogna considerare sempre il settore in cui un’azienda opera e analizzare il posizionamento della stessa in relazione ai suoi competitor diretti.

Il secondo aspetto che le aziende devono considerare è l’obiettivo che vogliono raggiungere. Non sempre un’azienda ha bisogno di utilizzare tutti gli strumenti di comunicazione digitale. In base agli obiettivi che si è prefissata, deve selezionare gli strumenti e i canali digitali che ritiene migliori e più efficaci per realizzare il proprio scopo.

Questa selezione non vale soltanto per i canali di comunicazione digitale, ma anche per la tipologia di contenuti scelti e il tipo di messaggio che si desidera veicolare.

Un elemento indispensabile che ogni azienda deve assolutamente considerare all’interno del piano di comunicazione digitale è il target, ovvero il pubblico che vuole intercettare nei vari canali digitali.

Il marketing di oggi è, come abbiamo già detto, relazionale e l’obiettivo di ogni azione strategica è quella di far interagire il proprio pubblico, coinvolgerlo, emozionarlo, fidelizzarlo per fargli compiere determinate azioni, a vantaggio del proprio business.

L’ultimo elemento immancabile all’interno di un piano di comunicazione digitale efficace è il monitoraggio delle performance dei contenuti.

Oggi sono disponibili tutta una serie di strumenti per capire se la nostra comunicazione digitale è vincente.

Grazie a questi strumenti, è possibile stabilire, partendo da dati oggettivi, se sia necessario intervenire per migliorare la comunicazione. In questo contesto, è fondamentale analizzare le risposte e i comportamenti degli utenti per capire quali siano le loro preferenze e agire di conseguenza per valorizzare il nostro brand o prodotto.

Quali sono gli strumenti di comunicazione digitale

Gli strumenti digitali che possono essere utilizzati in ambito aziendale sono molti e offrono grandi opportunità alle aziende, in base alle finalità di marketing desiderate.

Vediamo quali sono.

Il sito web

Il sito aziendale è fondamentale per la reputazione online di un’azienda.

Per questo motivo deve essere costruito determinando uno specifico tone of voice neo contenuti, così come una determinata estetica nel visual. Dovrà rappresentare l’azienda e contenere tutti i contatti attraverso i quali l’utente interessato potrà richiedere le informazioni necessarie.

Il sito web dovrà offrire all’utente la migliore esperienza di navigazione e dovrà ovviamente essere integrato con gli strumenti di analisi e controllo dei propri utenti come Google Analytics.

Per aumentare l’autorevolezza di un’azienda e dare dei contenuti di valore all’utente, è importante che il sito web aziendale abbia una sezione blog. All’interno di essa è consigliabile inserire degli articoli inerenti alle attività dell’azienda o ai successi ottenuti.

Un altro elemento importante all’interno di un sito web aziendale è il form contatti, utile per raccogliere i dati di utenti potenzialmente interessati e convertibili in clienti.

Possono essere create anche delle landing page per promuovere un prodotto o servizio che abbiano una call-to-action finale e un form contatti per indurre l’utente a compiere l’azione che desideriamo.

Per la raccolta di lead possono essere utilizzati anche banner o pop-up sulla home page per un periodo limitato di tempo.

I social network

I social network non sono tutti uguali e ogni azienda dovrebbe capire, in base ai propri obiettivi di business e al tipo di comunicazione che vuole privilegiare, quale o quali social siano i migliori.

Ad esempio, Pinterest e Instagram possono funzionare se l’azienda vuole focalizzarsi su una comunicazione che verte su immagini, storytelling e hashtag; Linkedin, invece, può risultare un’ottima soluzione per le aziende che operano nel settore B2B e che si rivolgono a dei professionisti con ruoli aziendali specifici.

Facebook, invece, è una buona via di mezzo, poiché testi e immagini hanno pari importanza ed è possibile raggiungere e interagire con utenti targetizzati.

In ogni caso, qualunque sia il social che desideriamo presidiare, è importante essere in grado di gestirlo e di popolarlo con contenuti in maniera costante.

L’email marketing

È uno strumento di comunicazione molto interessante, che può essere utilizzato per comunicazioni di vario tipo, informative e promozionali in base alla posizione che l’utente occupa all’interno del percorso d’acquisto. L’email è un canale sul quale si può lavorare per creare una sequenza di contenuti personalizzati e dinamici (cioè che cambiano) in base al destinatario che li riceve.

Le community

Le community sono l’insieme degli utenti che condividono uno spazio virtuale al fine di scambiare informazioni di carattere relazionale o commerciale. Possono essere utilizzati anche a livello aziendale per far conoscere i propri prodotti e servizi e per allargare il proprio bacino di utenza.

Digital PR

Le pubbliche relazioni funzionano attraverso blogger e influencer che diventano ambasciatori del marchio e promuovono un brand invitando gli utenti a compiere un’azione o ad acquistare un prodotto. In alcuni casi, quindi, instaurare delle collaborazioni con influencer e blogger può far fare un salto di qualità alla tua comunicazione digitale.

5 elementi per rendere la tua comunicazione digitale efficace

Adesso che conosci tutti gli strumenti che puoi utilizzare per la tua comunicazione digitale, vogliamo darti alcuni consigli su come renderla veramente efficace.

  1. Contenuti ad hoc per il proprio target

Presta attenzione al target, immedesimati nelle sue azioni e costruisci dei contenuti che soddisfino le attese del pubblico a cui ti rivolgi. Presenta la tua azienda in modo originale e costruisci tutti i contenuti in modo che immagini e testi rispecchiano la tua identità aziendale.

  1. Conversazioni a misura di utente

Conoscendo il target a cui ti rivolgi, la tua azienda dovrà costruire una comunicazione fondata su delle vere e proprie conversazioni, costruttive e di valore, con gli utenti.

L’importante è cercare di differenziarsi dai competitor e trasmettere valore all’utente, creando dei contenuti che siano coerenti con le loro aspettative e i loro punti di vista. L’utente deve sentirsi coinvolto e importante per l’azienda.

  1. Fai parlare il team

Spesso ci si dimentica che la comunicazione digitale è costruita da persone e rivolta ad esse. Una buona strategia di comunicazione digitale è quella di far parlare le persone che lavorano in un’azienda, raccontando curiosità e aspetti del backstage, non immediatamente conoscibili a tutti. In questo modo l’utente si sentirà un “privilegiato”  ed emotivamente coinvolto.

Questa strategia avvicina l’utente, che percepisce il brand come più umano.

  1. Parola d’ordine: qualità

Per coinvolgere ancor di più il proprio pubblico di riferimento, è bene utilizzare sempre dei contenuti di qualità. Che siano testi, foto, video o podcast, tutti i contenuti devono essere realizzati in maniera professionale perché è anche questo che colpisce l’utente.

Ovviamente tutti i contenuti vanno creati con coerenza, in modo che la narrazione viaggi in maniera lineare e armoniosa su tutti i canali di comunicazione digitale dell’azienda.

  1. Formazione

La formazione è un elemento molto importante per la reputazione online di un’azienda.

Infatti, ne aumenta l’autorevolezza nel settore e genera fiducia nell’utente o potenziale cliente.

È importante che la tua azienda faccia attività di formazione nell’ambito della comunicazione digitale, in modo da comunicare all’esterno le competenze acquisite in materia e i risultati raggiunti. Questo è fonte di stimolo per i tuoi dipendenti e di ispirazione all’esterno per gli utenti che vorrebbero scegliere la tua azienda.

Diventare esperti nella comunicazione digitale necessita di una preparazione a 360 gradi su più fronti e di una formazione specifica.

Vuoi puntare sulla comunicazione digitale della tua azienda e trasmettere le competenze necessarie ai tuoi dipendenti?

Seraph ti offre un percorso formativo specifico sulla comunicazione digitale.

Imparerai come sfruttare la comunicazione digitale per migliorare la reputazione online della tua azienda, gestire al meglio i periodi di emergenza e raccontare storie di valore.

Contattaci e scopri come partecipare al corso gratuitamente attraverso la formazione finanziata.